Uscite annuali per sottosettore
< < >-< I.Stat
Open all groups and itemsClose all groups and itemsSend link via emailPrintOpen in stand alone windowClose this window
Click to expand Sorgente
Click to collapse Sorgente
Click to expand Fonte(i) dei dati usata (e)
Click to collapse Fonte(i) dei dati usata (e)

Il 3 ottobre 2014 l’Istat ha rilasciato le nuove serie annuali dei conti nazionali basate sul nuovo Sistema Europeo del Conti (SEC 2010). Allo stesso tempo, come in altri paesi europei, le serie storiche dei conti nazionali sono state oggetto di una revisione straordinaria, la quale ha beneficiato di miglioramenti nei metodi e nelle fonti (ad esempio, le nuove stime della bilancia dei pagamenti elaborate dalla Banca d’Italia sulla base del nuovo manuale (BPM6)).

Spesa per consumi finali, uscite e voci di spesa, per sottosettore e funzioni: Le fonti statistiche utilizzate sono costituite dalle classificazioni della spesa per funzione adottate nei conti dei singoli enti che compongono il settore delle Amministrazioni pubbliche e da rilevazioni statistiche sui dati di bilancio.
Nei conti nazionali le funzioni o finalità della spesa pubblica sono individuate secondo la classificazione COFOG (o classification of function of government).
La COFOG, adottata a livello internazionale da OCSE, FMI, EUROSTAT, è articolata in tre livelli di analisi: il primo livello è costituito da dieci divisioni, ciascuna delle quali è suddivisa in gruppi, a loro volta ripartiti in classi.
Le divisioni possono essere considerate come le finalità della spesa pubblica, mentre i gruppi e le classi rappresentano gli interventi e i servizi collettivi e individuali, adottati per raggiungere tali finalità. Di tipo collettivo sono i Servizi generali delle pubbliche amministrazioni relativi a Difesa, Ordine pubblico e sicurezza, Affari economici, Protezione dell'ambiente, Abitazioni e assetto territoriale, mentre di tipo prevalentemente individuale sono le divisioni che riguardano Sanità, Attività ricreative, culturali e di culto, Istruzione, Protezione sociale.
La spesa per funzione -come gli altri dati relativi ai conti delle Amministrazioni pubbliche (Ap)- viene elaborata sulla base delle metodologie europee: il Regolamento UE n.549/2013, che ha istituito il Sistema dei conti nazionali SEC 2010 e il Manuale sul disavanzo e sul debito pubblico, che disciplina il trattamento delle operazioni relative al settore delle Ap.

Click to expand Caratteristiche dei dati
Click to collapse Caratteristiche dei dati
Click to expand Unità di misura utilizzata
Click to collapse Unità di misura utilizzata

Prezzi correnti. Espressi in milioni di euro.

Uscite annuali per sottosettoreFonte(i) dei dati usata (e)

Il 3 ottobre 2014 l’Istat ha rilasciato le nuove serie annuali dei conti nazionali basate sul nuovo Sistema Europeo del Conti (SEC 2010). Allo stesso tempo, come in altri paesi europei, le serie storiche dei conti nazionali sono state oggetto di una revisione straordinaria, la quale ha beneficiato di miglioramenti nei metodi e nelle fonti (ad esempio, le nuove stime della bilancia dei pagamenti elaborate dalla Banca d’Italia sulla base del nuovo manuale (BPM6)).

Spesa per consumi finali, uscite e voci di spesa, per sottosettore e funzioni: Le fonti statistiche utilizzate sono costituite dalle classificazioni della spesa per funzione adottate nei conti dei singoli enti che compongono il settore delle Amministrazioni pubbliche e da rilevazioni statistiche sui dati di bilancio.
Nei conti nazionali le funzioni o finalità della spesa pubblica sono individuate secondo la classificazione COFOG (o classification of function of government).
La COFOG, adottata a livello internazionale da OCSE, FMI, EUROSTAT, è articolata in tre livelli di analisi: il primo livello è costituito da dieci divisioni, ciascuna delle quali è suddivisa in gruppi, a loro volta ripartiti in classi.
Le divisioni possono essere considerate come le finalità della spesa pubblica, mentre i gruppi e le classi rappresentano gli interventi e i servizi collettivi e individuali, adottati per raggiungere tali finalità. Di tipo collettivo sono i Servizi generali delle pubbliche amministrazioni relativi a Difesa, Ordine pubblico e sicurezza, Affari economici, Protezione dell'ambiente, Abitazioni e assetto territoriale, mentre di tipo prevalentemente individuale sono le divisioni che riguardano Sanità, Attività ricreative, culturali e di culto, Istruzione, Protezione sociale.
La spesa per funzione -come gli altri dati relativi ai conti delle Amministrazioni pubbliche (Ap)- viene elaborata sulla base delle metodologie europee: il Regolamento UE n.549/2013, che ha istituito il Sistema dei conti nazionali SEC 2010 e il Manuale sul disavanzo e sul debito pubblico, che disciplina il trattamento delle operazioni relative al settore delle Ap.

Unità di misura utilizzata

Prezzi correnti. Espressi in milioni di euro.